Check mate:

Sto un altro giorno fra il silenzio della gente,
fra chi parla ma non dice niente,
guarda e poi mi chiede: “e quindi?”
un altro giorno fra lingue di serpente
ed una folla che mi acclama Re
ma in testa poi mi scrive “INRI”
Nella scena sono un fottuto eremita,
a farmi largo come chi entra dall’uscita fra sti “Re Mida”.
C’entro niente con nessuno,
su che te lo giuro man?
Anche su centomila capiscono in tre.
Odio sto clima di tensione pe’ le strade,
queste facce svuotate
e il nulla che le ha stracolmate.
Fatte di bugie poi strafatte di merda,
mi chiedo quanto di ‘sto buio ce l’ho sulla coscienza.
Vorrei rifarmi una vita,
dirti che è tutto normale,
vorrei parlarti di fica,
che i soldi li so contare pur’io,
dirti che hai ragione e che so io che sbajavo.
Strano…
Sogno un futuro, me ne sbatto dei bravo.

Rit.
So che un giorno tutto questo pagherà davvero,
oltre questo nero, oltre il cielo di queste città.
Dove il buio non ci tocca ed ha un passo leggero,
ed ogni uomo può contare sull’umanità.
So che un giorno tutto questo pagherà davvero,
oltre questo cielo, oltre il nero di queste città.
Dove il buio non ci tocca ed ha un passo leggero,
ed ogni uomo può contare sull’umanità.

A ‘sto foglio bianco mancano le fauci,
mi guarda sanguinante come squali in mare.
Che affondi Argo e tutti gli argonauti,
a me non serve l’oro per volare,
man io scrivo con l’argento.
Guadagnarci è tutto tranne certo,
ma almeno puoi specchiarti in ogni testo,
ci troverai chi ho perso,
infondo già lo sai chi se n’è andato, chi?
“Chi m’insegnava a non mollare e alla fine ha mollato”.
La vita prima fui un cane, non un uomo,
infatti ho ancora il vizio di abbaiare al vuoto,
e a volte mi ci sento ancora abbaiare al vento,
la differenza è che ora abbaio a tempo su un suono.
Non dirmi resta buono,
l’anima non sanguina, perde parole,
quindi quando scrivo non sorridere,
portami altrove.
Qua non contano le “A” dei loro voti biechi,
conta solo un'”R”
o cRedi o cedi.

Rit.x2
So che un giorno tutto questo pagherà davvero,
oltre questo nero, oltre il cielo di queste città.
Dove il buio non ci tocca ed ha un passo leggero,
ed ogni uomo può contare sull’umanità.
So che un giorno tutto questo pagherà davvero,
oltre questo cielo, oltre il nero di queste città.
Dove il buio non ci tocca ed ha un passo leggero,
ed ogni uomo può contare sull’umanità.